Progetto 2015 - Vecchio scorcio di Catania

Parte 1 - Creazione borgata siciliana con nuove tecnihe

Il presepe 2014 - tutorial

Come creare un presepe con fogli di polistirene

Il carcere di Sant'Agata

Vi racconto cosa ho visto - Rappresentazione di Sant'Agata al carcere

Presepe 2013 - Dono a Laura Salafia

Il presepe 2013 esposto presso il ccomune di Pedara donato a Laura Salafia

11 dic 2011

U Presepi - ( natività in una Masseria siciliana )


Come lo scorso Natale (2010), anche quest'anno ho ripreso l'appuntamento con la creazione del presepe; Mentre nel 2010 ho ricreato la nativita' su una piccola tavola e mettendo in primo piano  la tegola come oggetto principale, questa volta voglio riportare la mia conoscenza riguardo le tecniche che utilizzo su tegole ampliando tutto su qualcosa di piu' grande! E così ho iniziato a indagare via web su i vari metodi di costruzione di Presepi artistici; Sicuramente quelli napoletani mi hanno lasciato a bocca aperta, e mai riuscirei a raggiungere quei livelli, ma l'indagine, che e' durata qualche mese, mi ha arricchito di informazioni utili per quello che volevo creare nel mio piccolo: La realizzazione della Natività in una borgata tipica siciliana.

26 ott 2011

Taddaria ( Tarderia - Pedara )

Ritorno a scrivere sul blog per parlare dell'ultimo quadro in rilievo che mi ha impegnato per un mese circa: trattasi di un vecchio casale che si trova lungo la strada che da Pedara porta al rifugio Sapienza ( ETNA ), all'altezza di Borgo Tarderia, piccola borgata che nei secoli passati era abitata dai primi pedaresi che si occupavano  dei terreni attorno al paese. Oggi questo casale e' adibito solo alla vendita di vino patronale, principalmente aperto  la domenica o nei festivi.
Il Quadro:

26 set 2011

San Berillo ( quartiere storico di Catania )

Ritorno dopo qualche mese di assenza dal mio blog per presentarvi la mia ultima tegola: San Berillo, quartiere storico di Catania che tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 vide il suo massimo splendore; purtroppo oggi  e' un posto quasi da dimenticare se non fosse per alcuni progetti di ristrutturazione e costruzione spinti da fondi privati e pubblici, alla quale sta partecipando anche la nostra cantante catanese Carmen Consoli; la storia di questo quartiere e' un po' lunga vi rilascio questo link per chi fosse interessato a documentarsi: http://it.wikipedia.org/wiki/Sventramento_di_San_Berillo

23 mag 2011

Via Naumachia 13, - Quartiere San Cristoforo - Catania

L'Idea: Dopo una lunga pausa ritorno ad aggiornare il mio blog con una cornice 3d 80x60 che iniziai un po' di tempo fa, quando durante una passeggiata nel centro storico catanese, mi ritrovai davanti a qualcosa di veramente impressionante per la sua bellezza: in Via Naumachia, quartiere San Cristoforo, al civico 13 c'e' un cosiddetto " Toccu" ( ho dedicato anche una tegola ad un altro toccu ) in gergo catanese, l'ingresso di un  portone, datato almeno 200/300 anni fa. Ma fui colpito anche da tutta la facciata del palazzo; impossibile non fotografarla e così feci anche nei minimi particolari. Il tempo e' passato e durante la lavorazione sono stato costretto attraverso google maps di vedere e rivedere tutto quello che poteva servire per rendere piu' realistica la cornice.
Materiali: il quadro conteneva una vecchia stampa, che con il tempo si e' scolorita. Erano due le possibilità: buttarla o dipingerci qualcosa. Ma ultimamente la cornice 3d ha preso il sopravvento sulle tegole e cosi' ho provato a farla rinascere; ho utilizzato polistirolo lavorato a caldo e cartone per la facciata le finestre e le porte; das per i balconi e il mascherone del portone, filo e stagno per la luce e le tubazioni dell'acqua; la pietra lavica che fuoriesce  dai muri è vera, recuperata sull'Etna; la bombola e' un filtro dell'acquario con vite dorata incollata ( la valvola di apertura gas ); le ringhiere sono i ganci utilizzati a Natale per le palle, non staccati dai supporti e lavorate a caldo.

05 gen 2011

Acchianata de Sapunari ( Via Salita dei Saponari )

Durante la festività patronale dei Santi Alfio, Filadelfio e Cirino nel Comune etneo di Trecastagni, la Via Fisichelli ( qualche kilometro più in su diventa Salita dei Saponari ), arteria principale di comunicazione tra Catania e il paese pedemontano, diventa il percorso principale dei devoti, che, con in spalla ceri e  a piedi scalzi, camminano per ore, superando con fatica e sacrificio la grande salita che li divide dai propri Santi;