11 dic 2011

U Presepi - ( natività in una Masseria siciliana )


Come lo scorso Natale (2010), anche quest'anno ho ripreso l'appuntamento con la creazione del presepe; Mentre nel 2010 ho ricreato la nativita' su una piccola tavola e mettendo in primo piano  la tegola come oggetto principale, questa volta voglio riportare la mia conoscenza riguardo le tecniche che utilizzo su tegole ampliando tutto su qualcosa di piu' grande! E così ho iniziato a indagare via web su i vari metodi di costruzione di Presepi artistici; Sicuramente quelli napoletani mi hanno lasciato a bocca aperta, e mai riuscirei a raggiungere quei livelli, ma l'indagine, che e' durata qualche mese, mi ha arricchito di informazioni utili per quello che volevo creare nel mio piccolo: La realizzazione della Natività in una borgata tipica siciliana.


Nel video che allego nel post potrete rendervi conto del lavoro dal primo chiodo all'ultimo particolare inserito. Nella mia pagina Facebook, troverete tutte le foto - work in progress del presepe.
In questi giorni aspetto risposta del luogo e data di esposizione, spero tanto di riuscirci, vi abbraccio a presto con la mia prossima tegola........ gia' in lavorazione!!!!!





















18 commenti:

  1. beh Carmelo .... ci sono poche parole
    per descrivere l'emozione , che si prova DI FRONTE A UNA TUA OPERA D'ARTE .... perchè questa è, questo veramente mi ricorda i presepi che facevamo in casa , con mille particolari tutti rigorosamente fatti a mano e noi bambini si stava li a guardare estasiati, e ammirati .

    RispondiElimina
  2. bellissimo blog, complimenti ed auguri per il Santo Natale!

    RispondiElimina
  3. A breve lo vedro' dal vivo!!!
    Bravo!!!
    Un grosso bacio

    RispondiElimina
  4. Hai superato te stesso. peccato non vederlo da vicino!

    RispondiElimina
  5. queste sì che sono soddisfazioni!riuscire a creare un qualcosa che fa scaturire una marea di emozioni a chi contempla la bravura di chi lo ha creato.
    Complimenti!!!!!
    Lella

    RispondiElimina
  6. Sono talmente impicciata che quasi non riesco a passare neppure dal mio blog! XD
    Ma questo post non potevo perdermelo e ho fatto bene: ME RA VI GLIO SO!
    Come sempre le tue opere sono speciali e bellissime, complimenti :-)

    RispondiElimina
  7. Buongiorno caro Melos eccomi per la mia prima visita caro amico, vedo che hai un simpatico e interessante blog, mi piacciono le tradizioni e questa del presepe credo che sia una delle più belle, vedo che hai la verifica parola a me da molto fastidio forse perché i miei ogghi traballano e spesso la devo ripetere, per questo evito di fare commenti dove cè.
    A presto rileggerti.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Superlativo!!!
    Una gran bella soddisfazione usare la propria creatività manuale associata all'estro fantasioso... un mix davvero incentivante per proseguire a stupirci... complimenti!!!
    Ciao Melos piacere di conoscerti... grazie della visita... ti lascio una buona giornata e se ti aggrada tornare a farmi visita sei il benvenuto... un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  9. Bellissimo post, sono siciliana quandi lo apprezzo moltissimo. Ti seguo da Roma.

    RispondiElimina
  10. Bellissimo presepe! Un altro capolavoro che a presto ammirerò dal vivo alle zagare. Complimenti!!

    RispondiElimina
  11. mi piace molto!!io adoro i presepi ;)
    bravissimo :)
    grazie per la visita al mio blog e felice Natale ;0))

    RispondiElimina
  12. Un bellissimo presepe.
    Auguri,Costantino

    RispondiElimina
  13. Felice e sereno Natale per te e la tua famiglia, con tanta amicizia e gioia Elettra

    RispondiElimina
  14. Bellissimo! Hai mai pensato di esporre i tuoi presepi, checcheneso... A verona in Arena, o a Barcellona alla Sacra Famiglia... Sono belli, avresti ottime soddisfazioni. Se non lo hai fatto pensiaci ;) Ciao! -Nora*-

    RispondiElimina
  15. Ma che spettacolo! Le tue sono vere e proprie opere d'arte! Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  16. Melos ciao,
    sei veramente un grande artista...questi presepi mi riportano indietro di tanti anni...quando io e i miei fratelli iniziavamo ai primi di dicembre ad andare alla raccolta del muschio...
    poi a mettere i pastori e poi iniziavamo con la farina bianca.... che spolveravamo sopra le casette fino al giorno di Natale ed oltre!!!
    Che bei tempi, oggi i giovani non provano più queste emozioni e preferiscono l'albero che è tutta un'altra cosa.
    Complimenti per queste tue stupende opere.
    Un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina