21 mag 2014

Come costruire un presepe: come creare una vecchia abitazione

Dalla passione per la creazione di diorami presepistici  ho imparato che bisogna sempre seguire le ispirazioni, e dove invece mancano o all'improvviso scompaiono, bisogna fermarsi! Ecco perchè il precedente progetto che riguardava la costruzione di una borgata di cui vi ho parlato in questo post, e' fermo ormai da mesi; Ma all'improvviso, come un fulmine a ciel sereno, nasce la voglia di partire da zero e crearne uno tutto nuovo; e proprio mentre navigavo su internet alla ricerca di nuove idee mi ritrovai in questa pagina di facebook" Presepi.poesie"; scrutando alcuni lavori,  notavo una nuova tecnica con lo stesso materiale che utilizzo per le mie creazioni: fogli di polistirene. Con l'utilizzo di una matita appuntita, l'artista riesce a calcare e ricreare le facciate delle case utilizzate per i diorami presepistici. Questa tecnica mi incuriosì cosi tanto che la stessa sera provai; e come potete vedere dalla foto, sono riuscito ad ottenere il risultato che cercavo da tempo! Ovviamente, non trascurando la mia di tecnica, l'utilizzo di pasta di stucco e residui di caffè, ma abbinandola alla precedente, l'effetto realistico è sbalorditivo. Il mio progetto parte dalla costruzione di un primo casolare da inserire in un diorama presepistico. Ritagliati i pezzi che compongono le 4 pareti da un unico foglio di polistirene, ho iniziato ad incidere su di essi, tramite una matita, i vari blocchi grandi o piccoli che formano l'intera facciata. Nella fase successiva ho spalmato con un pennello bagnato la pasta di stucco, precedentemente miscelata con i residui di caffè. Dopo aver atteso almeno 24 ore perche' tutto sia asciutto in modo omogeneo, ho iniziato la fase che amo di piu' condividere: si scelgono le tonalità di colori, i chiaro scuri, si effettuano varie prove di fondi fino ad ottenere il massimo risultato con l'effetto dry-brush. Prossimo passaggio creazione di porte e finestre per poi completare con la chiusura del tetto e le sue tegole, create manualmente; resta solo da capire il materiale da utilizzare: das- terracotta, argilla, polistirene. 







2 commenti:

  1. Caro Carmelo, sono veramente belle queste costruzioni in miniatura sembrano vere!!!
    Ciao e a presto rileggerti.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Questa è arte e progettazione...mi piacerebbe se tu riproducessi un borgo antico senza fare un presepe. Se vai a Gangi ed osservi questo borgo ti puoi sbizzarrire a creare.
    Un abbraccio a presto!

    RispondiElimina