02 ott 2016

Come costruire un presepe - presepe 2016 - parte 1

Per noi presepisti è normale iniziare a pensare al nuovo presepe subito dopo natale, e il pensiero si concretizza ancor di più tra febbraio e marzo quando hai già messo su qualcosa.
Per me quest'anno purtroppo non e' stato così, per impegni vari tutto è stato posticipato subito dopo la stagione estiva.

Rispetto agli anni passati, quest'anno, ho voluto creare un portale, in parte diroccato, che per colori e caratteristiche territoriali richiama sempre e comunque  la mia terra. Ovviamente le mie fonti di ispirazione sono i presepisti napoletani, ma le tecniche fanno riferimento all'utilizzo di fogli di polistirolo.

La base del presepe e' un foglio di polistirolo bianco da 4 cm che misura 40 x 40. La spalla del portale e' un foglio di cartone spesso 1/2 cm ed alto circa 40 cm, fissato alla base con colla a caldo. Su questo cartone sono stati incollati due fogli di polistirolo da 2 cm ed un terzo, sempre da 2 cm, su cui ho lavorato i vari particolari della facciate del portale. Quando parlo di particolari, in una vecchia facciata, mi riferisco a mattoncini rotti, pietre esposte, tutte quelle deformazioni strutturali che il tempo o fattori geologici hanno  provocato.
Il mio motto e' sempre nell'imperfezione trovo la bellezza delle cose, più imperfetto è, più bello è.

Ogni singolo pezzo, ogni singolo mattoni o pietre, sono ricavati dai fogli di  polistirolo.

Per la copertura del polistirolo stesso, utilizzo pasta di stucco pronto con residuo di caffè  e tramite una spatola o un buon pennello con punta grande lo spalmo sopra. 

Prima che andassi avanti con i lavori, ho preferito occuparmi della colorazione del portale. Ho utilizzato colori acrilici, diluiti in bicchieri di acqua e tramite i pennelli ho fatto scivolare il colore attraverso le crepe formatesi dopo l'asciugatura dello stucco. Questo permette di poter risaltare ogni singolo particolare e angolo della facciata.

Nelle fasi successive vi parlerò della pavimentazione delle scale e di una fontana che sarà costruita sul lato destro.




2 commenti:

  1. Ciao, quanto tempo!
    Le tue sculture mi lasciano sempre a bocca aperta, mi ritrovo sempre a fantasticarci intorno e, letteralmente, le vivo!
    Complimenti per la pazienza infinita, tutta la passione e l'amore per quel che fai traspare sempre da ogni minimo dettaglio di ciò che crei :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Uapa, sei sempre gentile nei miei confronti, sono tornato, se pur in ritardo, ma con tanta voglia di condividere le mie tecniche. Un abbraccio, buona giornata!!!

      Elimina