Progetto 2015 - Vecchio scorcio di Catania

Parte 1 - Creazione borgata siciliana con nuove tecnihe

Il presepe 2014 - tutorial

Come creare un presepe con fogli di polistirene

Il carcere di Sant'Agata

Vi racconto cosa ho visto - Rappresentazione di Sant'Agata al carcere

Presepe 2013 - Dono a Laura Salafia

Il presepe 2013 esposto presso il ccomune di Pedara donato a Laura Salafia

14 feb 2016

La casa di Toti - un grande progetto per persone diverse e speciali



Da tempo sentivo parlare di questo progetto, ma mai avevo conosciuto le persone interessate fin quando non arrivò l'occasione con la scusa di donare il mio presepe del 2014. 
Come voi tutti gia' sapete, ogni anno, dopo la mostra, uno dei miei presepi va in donazione. Ovviamente cerco sempre di far riferimento ad un tema importante; ricordo a tutti il presepe donato a Laura Salafia o all'Istituo PIO IX.  Ci e' voluto tutto il 2015 fin quando una mia cara amica che lavora per il sociale, mi ha proposto di effettuare la mia donazione a " La Casa di Toti ";

Adesso vi spiego di cosa si tratta:

La Casa di Toti nasce da un sogno....di una mamma…..
Sarà una Comunità Residenziale per Disabili - Albergo Etico a Modica(RG)  (UNESCO), dove, in una dimora storica della fine del ‘700, da 20 anni Casa Vacanze  www.villasanfilippo.it  faranno conciliare integrazione sociale e occupazionale,  ribaltando il concetto di assistenza al disabile, che da fruitore del servizio, assistito da Tutor Specializzati, avrà l’impressione di esserne il “gestore”.


 Una Comunità residenziale  gestita da una Onlus “La Casa di Toti” quindi da  operatori professionisti dove  ragazzi come Toti, un delizioso 16enne che soffre di un disturbo psichico e che necessita di essere seguito e protetto in ogni momento, vivranno e saranno occupati anche nella gestione dell’Albergo Etico, a latere della Comunità.
Il sogno della famiglia di Toti è di creare un futuro per lui e per i suoi amici che non hanno nessuna colpa nell’essere diversi e speciali:  un DOPO DI NOI.




Il progetto consiste nella costruzione di una Comunità Residenziale dove accogliere e coinvolgere   ragazzi maggiorenni con varie e lievi disabilità: La casa di Toti.
Il progetto prevede la costruzione della Comunità in un campetto di calcio di circa 300 mq. di proprietà della famiglia, a latere del proprio Casa Vacanze in Villa del ‘700 con parco e piscina (oggi con 16 posti letto).

Sarà il  primo Albergo Etico in Sicilia.
In una dimora tipica della fine del ‘700 da anni si accolgono turisti provenienti da tutto il mondo in formula Casa Vacanze; noi genitori di Toti, abbiamo costituito una Onlus e abbiamo pensato di costruire la Comunità Residenziale, per offrire a questi ragazzi la “sensazione” di essere impegnati nella gestione dell’Albergo Etico, sia nel front office che nel back office, assistiti da Tutor, occupandoli e gratificandoli.
L’Albergo Etico La Casa di Toti  , ha come obiettivo principale quello di offrire servizi utili ad accogliere “un turista solidale” e rendere ottimale il suo soggiorno a Modica e precisamente in campagna, tra gli ulivi e i carrubi.
Si rivolge ad una domanda di turismo globale (non disabili….ma aperto a tutti!) ovvero ad una clientela interessata a soggiornare in un contesto in  campagna di pregio, a soli 10 Km. dal mare. L’ospite vivrà anchea contatto con i residentidella Comunità “speciali”e fruirà  di normali servizi alberghieri, come la colazione, i benefici di una piccola Spa, il relax fra le palme secolari, una splendida piscina, il tutto gestito dallo staff dell’albergo, con a fianco i ragazzi speciali.
Un soggiorno A casa di Toti é particolarmente adatto per chi vuole visitare il centro storico di Modica, cittadina barocca a soli 10 minuti in macchina dalla Villa, di grande interesse artistico e architettonico a livello mondiale
L'associazione ha già aderito al progetto di Fundraising "I Bambini delle Fate" di Franco Antonello (Castelfranco Veneto- TV). Si tratta di un progetto dove l'imprenditoria sposa la solidarietà.

Responsabilità sociale di Impresa.

Questa adesione offre la possibilità di essere visibili su  testate giornalistiche di notevole rilevanza, garantendo una comunicazione efficace ed autorevole. Una redazione, quella del Sole 24 Ore e del Corriere della Sera che è in grado in modo professionale di meglio lodare le imprese impegnate nel sociale. Ritorno in termini di visibilità e credibilità globale (l'editore redigerà dei redazionali sul progetto, mensili,  per dodici uscite annuali in ambedue i quotidiani e un quotidiano regionale). Hanno già aderito la Sifi di Catania, la Oranfrizer di Scordia, Caffè Moak di Modica, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Giap Minardo e  Antica Doceria Bonajuto  di Modica,  Compagnia della Bellezza e Ecogruppo Italia di Catania. Potete trovare l'associazione anche sulla piattaforma siciliana di crowdfunding www.laboriusa.it

La mamma di Toti sta anche scrivendo un libro, una sorta di  biografia, dove sta cercando di narrare il racconto di questa Impresa nel sociale. Lo scopo sarà la raccolta fondi e uscirà a fine maggio.


“Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”
Eleanor Roosevelt

Dona alla Casa di Toti. IBAN: IT72M0301983910000009203619 Bic Swift RSANIT3P
Ogni piccolo aiuto per noi è un grande aiuto!